Archive for Ricette scritte di casa mia

Involtini di persico con carciofi

Ingredienti per 4 persone

4 filetti di persico
3 carciofi
succo di un limone
80 ml olio d’oliva
50 gr di burro
mezzo bicchiere di vino bianco
1 pizzico di noce moscata
la punta di un cucchiaino di curry
sale e pepe q.b.

 

Mondate i carciofi, tagliateli a fettine e teneteli in acqua acidulata con il succo del limone.
Sgocciolateli e fateli rosolare insieme all’olio. Salate e pepate, e insaporite con la noce moscata ed il curry. Cuocete a fiamma moderata per circa 15 minuti (dipende dai carciofi). Una volta cotti fate intiepidire e amalgamate con il parmigiano.
Lavate e asciugate i filetti di persico. Appoggiate su ognuno più spicchi di carciofo ed avvolgeteli a mò di involtino.

Scaldate il burro e adagiate delicatamente gli involtini dalla parte della chiusura. Bagnate con il vino, salate e fate cuocere una decina di minuti.

Non appena pronti, sistemate su un piatto da portata e cospargete con il sugo di fondo.

Occhi di lupo con verdure filanti

Altra ricetta di casa mia, ma che al momento non ho foto.
Questo è un primo davvero appetitoso…

Ingredienti per 4 persone

350 g di pasta formato “Occhi di lupo”
1/2 peperone rosso
1/2 peperone giallo
1 zucchina grande
2 spicchi di aglio
6 pomodorini
qualche foglia di basilico fresco
pepe nero
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
5 fette di scamorza fresca
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale q.b.
un pezzetto di peperoncino piccante (facoltativo)

 

Pulite e lavate i peperoni (metà di ognuno), ed eliminate i filamenti interni. Ricavate dei cubetti e metette da parte. Spuntate la zucchina, lavatela e tagliatela a rondelle sottili.

In una padella versate l’olio, gli spicchi di aglio schiacciati, e fateli imbiondire, quindi toglieteli e poi aggiungete i peperoni. Fate rosolare leggermente e poi unite i pomodorini tagliati a piccoli pezzetti, il basilico lavato e lasciate insaporire per qualche minuto. Unite le fettine di zucchina e fate cuocere per altri 10 minuti cercando di far rimanere le verdure intere.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolate al dente. Versate nel condimento, aggiungete il parmigiano, spolverizzate di pepe nero, unite la scamorza e fate sciogliere a fiamma media.
Togliete dal fuoco e servite decorando con altro basilico freso.

Ravioloni fatti in casa agli asparagi

Per la pasta

300 g farina
3 uova
1 pizzico di sale

per il ripieno

700 g punte di asparagi
120 g mascarpone
70 g burro
1 scalogno
100 g parmigiano grattugiato
sale e pepe nero q.b.

 

Lessate gli asparagi in abbondante acqua salata. In una padella fate appassire lo scalogno tritato finemente in 20 g di burro. Unite quindi gli asparagi a tocchetti, salate, pepate e terminate la cottura aggiungendo man mano l’acqua di cottura degli asparagi. Gli asparagi dovranno risultare ben cotti. Terminata la cottura, lasciate raffreddare, tenete da parte un pò di asparagi.

Unite il mascarpone, 80 g di parmigiano e regolate di sale e pepe.

Sulla spianatoia disponete la farina a fontana ed unite le uova ed il pizzico di sale.

Amalgamate gli ingredienti e fate riposare l’impasto per una trentina di minuti.

Tirate una sfoglia abbastanza sottile, disponte i mucchietti di ripieno, coprite con altra sfoglia e formate i ravioli.

Passate al setaccio i tocchetti tenuti da parte. Fate sciogliere il burro rimasto, unite la cremina di asparagi e fate saltare in padella per qualche minuto.

Lessate i ravioli in abbondante acqua salata, scolate e condite con il sugo preparato. Spolverizzate i piatti con un cucchiaio di parmigiano e servite immediatamente i Ravioloni fatti in casa agli asparagi e buo appetito.

Sorbetto al caffè

Il sorbetto al caffè, questa versione, non richiede tempo tranne per i minuti di riposo nel freezer. Provatelo e fatemi sapere.

5 dl di caffè pronto
160 g di zucchero

 

Sistemate in un pentolino il caffè e lo zucchero. Fate scaldare dolcemente e poi fatelo sobbollire per quattro minuti senza mescolare e poi fate raffreddare.

Versate lo sciroppo in un contenitore e sistemate nel freezer per 4 ore.

Prelevate dal freezer, tagliate a pezzi e frullate fino a quando risulterà montato. Quindi riversatelo nel contenitore e nuovamente nel freezer ad indurire.

Togliete dal freezer, dividete in quattro coppe e servite con la panna montata e qualche biscotto e servite ai vostri ospiti il sorbetto al caffè.

« Older Entries Recent Entries »