Tag Archive for calabria

Mostaccioli di Natale con mandorle e cioccolato caffarel

Mostaccioli di Natale con mandorle e cioccolato caffarel, vi ricordate di questa iniziativa? Bene, io con il pregiatissimo cioccolato “Caffarel”, ho preparato i “mostaccioli” tipici dolci natalizi della tradizione Sangiovannese, naturalmente ricetta di Simona.

Per la base
1 kg di farina
1 bustina di lievito
2 tuorli
375 g miele

Per il ripieno
350 d cioccolato caffarel
1, 2 Kg di di mandorle spellate e tostate
1,125 gr di miele

» Read more

Grotte di S.Angelo

Il complesso carsico “Grotte di S.Angelo” formatosi 250 milioni di anni fa (era mesozoica) è costituito da una serie di gallerie che si sviluppano in parallelo e si dipartono da una grande caverna centrale.

Queste cavità furono frequentate dall’uomo già in età neolitica (IV Millennio) così come hanno dimostrato i reperti archeologici ritrovati tra il 1962 ed il 1964.

Durante la passeggiata si possono osservare da vicino vegetali che crescono e si diramano in totale assenza di luce, fenomeni tipici del carsismo come stalattiti e stalagmiti che creano meravigliose strutture architettoniche

opere d’arte scolpite dai fiumi che hanno attraversato le galerie lasciandoci ambienti a vadoso e freatici.

Venite a visitare le nostre Grotte, ne vale davvero la pena…potrete osservare anche un bellissimo panorama.

Le patate

DSC03015.JPG Le patate sono tuberi e ne esistono numerose varietà. Possono essere a buccia marrone, ocra, ruggine o violetta, a polpa tenera o soda. Dalla patata si ricavano farine, fecole e dolci.
Quali sono le più adatte per i diversi usi in cucina? Una prima divisione da tener presente riguarda le patate a pasta compatta e quelle dalla consistenza farinosa: la patata compatta ha un elevato contenuto di liquido e poco amido ed è particolarmente indicata nelle preparazioni in cui deve mantenere la forma senza sfaldarsi. Quindi, perfetta per essere bollita, saltata o utilizzata in insalate.
La patata farinosa, invece, ha una maggiore percentuale di amido. ideale per la preparazione di gnocchi, gratin e creme. Entrambe le varietà sono ottime da friggere. E’ da tenere anche presente il colore della polpa: la patata a polpa bianca, piuttosto farinosa; la varietà a pasta gialla, più soda e compatta; varietà rossa, saporita e consistente.

Consigli per l’acquisto: fate attenzione alla buccia e alla polpa, perchè è da loro che dipendono il sapore e il grado di commestibilità. L’esterno deve essere privo di macchie, non raggrinzito e, soprattutto, privo di germogli. Infatti, nella patata germogliata cresce la solanina, una sostanza che può essere causa di alcuni disturbi. L’eccesso di solanina è riscontrabile quando compare una colorazione verdastra al di sotto della buccia e dei germogli che dev’essere rimossa completamente.
Le patate vanno conservate in luoghi freschi, asciutti e poco illuminati per evitare che germoglino.

Il modo più semplice per cucinare qualsiasi varietà di patata, è quello i bollirle, con la buccia per evitare la dispersione di sali minerali e vitamine. La giusta cottura prevede di partire da acqua fredda, e portare a ebollizione lentamente, proseguendo la cottura per circa 20 minuti.

ottime le patate della Sila

Salsiccia calabrese

I salumi in Calabria, rappresentano l’alimento fondamentale per la Gastronomia Calabrese. La salsiccia calabrese è prodotta dalle selezioni di parti magre di spalla e la pancetta del suino con l’aggiunta di un po’ di grasso, finocchietto selvatico, poco vino e peperoncino rosso dolce o piccante ottenuto dopo l’essiccazione al sole dei peperoni e in seguito macinati al mulino.

Ecco le dosi

Per ogni chilogrammo di carne
30 gr. di sale
semi di finocchio selvatico q. b.
peperoncino piccante o dolce
1 bicchiere di vino

» Read more

Recent Entries »