Pennoni al forno con spinaci e mozzarella

I Pennoni al forno con spinaci e mozzarella sono un primo delicato e nello stesso tempo molto saporito. Una preparazione semplice che richiede poco tempo. Io ho usato gli spinaci surgelati, ma se avete quelli freschi renderanno questo piatto ancor più buono. Dopo  aver saltato gli spinaci  in  poco  olio  e burro  si  frullano  leggermente  e poi  si  uniscono alla besciamella. Per il resto della ricetta seguitemi…Pennoni al forno con spinaci e mozzarella

400 g di spinaci surgelati
50 g di burro + olio extravergine d’olive
besciamella (clicca qui)
120 g di parmigiano grattugiato
1 mozzarella grande 
2 uova sode
400 g di pasta tipo pennoni
sale e pepe q.b.

Per prima cosa lessate le uova. Immergete le uova in un pentolino con acqua fredda e portate a bollore. Lasciate cuocere per 7-8 minuti. Trascorso il tempo di cottura, allontanate il pentolino dal fuoco e lasciate raffreddare. Poi sgusciatele e tagliatele a grossi pezzi.

A questo punto preparate la besciamella come da  LINK

Prendete una padella e sciogliete il burro insieme all’olio. Subito dopo aggiungete gli spinaci ancora surgelati e lasciate cuocere fino a quando si sarà asciugata l’acqua formata durante la cottura. Infine salate.
Frulate leggermente gli spinaci e poi unite due mestoli di besciamella.

Portate ad ebolizzione l’acqua, salate e cuocete la pasta per metà dei minuti riportati sulla confezione. Scolate e poi condite con gli spinaci e besciamella e metà parmigiano.
Prendete una teglia e nappate il fondo con un mestolo di besciamella. Versate metà pasta e sulla superficie distribuite le uova sode e la mozzarella tagliata a fette, altro parmigiano ed un pizzico di pepe nero.

Coprite con la rimanente pasta  e completate e con la besciamella e parmigiano.

Cuocete a 200° per circa 20/25 minuti o comunqu fino a quando si formerà una gustosa crosticina. Lasciate rassettare qualche minuto e poi portate in tavola i pennoni al forno con spinaci e mozzarella

Pennoni al forno con spinaci e mozzarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.