Profiterol

Il profiterol con crema alla nocciola è un dessert davvero fantastico. Questo profiterol io la prima volta l’ho mangiato in una pasticceria di Vibo Valentia. Ne sono rimasta estasiata. Ho voluto rifarlo a casa e devo dire che questo si avvicina moltissimo. Per aromatizzare la crema ho usato il pralinato.
Dopo aver preparato i bignè dedicatevi alla crema. Una normale crema pasticcera aromatizzata con il pralinato di mandorle e nocciole.
Il profiterol con crema alla nocciola
Per i bignè:
1/2 l. di acqua;
300 gr. di farina;
200 gr. di burro;
1 pizzico di sale;
9 uova;
Per la crema
8 tuorli;
8 cucchiai di zucchero;
8 cucchiai rasi di farina;
1 l. di latte.
3 cucchiai di pralinato
Sistemate l’acqua in una pentola dal fondo spesso e poi aggiungete il burro ed un pizzico di sale.
Quando inizia a bollire, mettere la farina in un sol colpo e lasciate asciugare per bene. Subito dopo disponete in contenuto in una ciotola.
Quando il composto si sarà intiepidito aggiungete le uova uno per volta, avendo cura di amalgamare.
Risulterà un impasto omogeneo e bello liscio.
Foderate la placca del forno con la carta oleata e poi con l’aiuto della sac a poche formate i bignè.
Lasciate cuocere a 180/200° (io li ho messo al primo ripiano), avendo cura di non aprire il forno.

Nel frattempo preparate la crema.

Sbattere i tuorli con lo zucchero, unire la farina ed infine il latte.
Sistemare in un pentola (meglio se con fondo spesso) e fate ispessire.

Dividete la crema in due ciotole. Una parte la lasciate bianca, l’altra aggiungete due/tre cucchiai di pralinato da sciogliere quando è ancora calda.

crema

Prendere un vassoio e cospargere con della crema alla nocciola;
Disporre un primo strato di bignè riempiti con la crema alla vaniglia;

Il profiterol con crema alla nocciola

Coprire con crema alla nocciola, continuare fino ad esaurimento ingredienti;

profiterol

Fate riposare in frigo per almeno due ore e poi servite il profiterol con crema alla nocciola insieme ad un buon caffè caldo. Sul blog trovate anche un’altra ricetta di profiterol con cialda particolare. Vi metto il link.

Il profiterol con crema alla nocciola

23 comments

  1. caravaggio ha detto:

    buona giornata io ho postato dolcetto siculo

  2. aracoco ha detto:

    Vado a vedere….

  3. caravaggio ha detto:

    vanno benissimo sono chic , quando era giovane mia madre ha 84 anni, si ballava il sabato in casa si usavano nelle case un pò facoltose ciao

  4. aracoco ha detto:

    Ti farò sapere, grazie!

  5. Annamaria ha detto:

    aracocco…che bontà hai messo….mi fai venir voglia di provare a farli ….anche se io penso che i profitteroles siano troppo difficili per me…complimentissimi;-)
    Annamaria

  6. aracoco ha detto:

    Annamaria, niente è difficile basta avere pazienza e passione per tutto ciò che si fa…
    Provaci, questa crema è una vera bontà!
    Buon fine settimana e vienici a trovare spesso!

  7. tittabilo ha detto:

    il profiterol e’ uno dei miei dolci preferiti e una volta al mese minimo lo faccio sempre….la prossima volta provero’ questa tua versione che mi ispira tantissimo questa crema parla da sola…..ciao saluti titta

  8. Ady ha detto:

    E allora ditelo che non mi volete bene per niente! ahahahah
    Anche tu Francesca mi tenti, che meraviglia sti profitterol, mi ci tufferei!!
    baci e buon we

  9. Cannelle ha detto:

    Slurp!!!Torno ora da una festa di compleann dove c’erano tantissimi dolci ma un bignè di questi me lo farei fuori lo stesso!!!Sei di Vibo?Scusa se sono indiscreta, se vuoi possiamo scriverci: doremi40@libero.it

  10. aracoco ha detto:

    Cannelle, mio cognato è di Vibo io abito a Cassano I.

  11. lella ha detto:

    ciao io sono una ragazza di vibo e mio nonno è uno schef molto rinomato nella provincia.puoi dirmi attraveso l’e-mail qual’è questa pasticceria?baci grazie ciao

  12. annamaria ha detto:

    bellissima ricetta, li ho fatti sabato con un altra ricetta, e dopo cotti si sono sgonfiati provero’ questa, se volessi fare meta’ dose?che mi consigli?ciao annamaria, alias miao di panperfocaccia

  13. Francesca ha detto:

    Annamaria: dimezza le dosi

  14. annamaria ha detto:

    questo l’avevo capito Francesca ok,, ma per le uova..9 come mi comporto , uno in piu’ o uno in meno?o meta’ di un uovo?. Ciao e grazie.annamaria

  15. Francesca ha detto:

    Annamaria: per l’uovo comportatati così: lo sbatti leggermente e ne usi metà…ok, fammi sapere!!

  16. annamaria ha detto:

    ok francesca , grazie :-)))

  17. cicciò rosario ha detto:

    ciao sono rosario cicciò il re del profiterol pasticceria del duomo mio padre e lo specialista del profiterol a vibo valentia ma e messinese se passate a vibo venitemi a trovare ciao rosario cicciò su facebook ciao

  18. cicciò rosario ha detto:

    ciao sono rosario cicciò il re del profiterol pasticceria del duomo mio padre e lo specialista del profiterol a vibo valentia ma e messinese se passate a vibo venitemi a trovare ciao rosario cicciò su facebook ciao

  19. Francesca ha detto:

    Cicciò: ma davvero sei tu? conosco benissimo il tuo profiterol…mio marito ne va matto!!!

  20. rosario cicciò ha detto:

    ciao francesca si sono io rosario cicciò sono su facebook ok ciao guarda ho i miei fans del mio profiterol basta scrivere il profiterol di cicciò ok ciao ha presto e fatti sentire se vuoi ok salutami tuti i tuoi ciao

  21. Francesca ha detto:

    Rosario: sono tua fans

  22. rosario cicciò ha detto:

    grazie francesca ho visto gentilissima http://www.pasticceriadelduomo.com cicciò bruno e figli clicca li e buon divertimento guarda che belle torte che faccio io e dolci ok ciao

  23. Sissi ha detto:

    Anche io sono di Vibo !!! …e forse so quale pasticceria intendi 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.