Tag Archive for pasta fatta in casa

Pappardelle fatte in casa con tonno e funghi

Per le pappardelle
400 gr. di semola “Lo Conte”
4 uova

Per il condimento
100 gr. di tonno sott’olio
30 gr. di funghi secchi
1 spicchio d’aglio
3 cucchiai di passata di pomodoro
olio d’oliva q.b.
prezzemolo tritato
sale q.b.
pepe nero q.b.

Sistemate sulla spianatoia la farina e ricavate la fontana, unite le uova e lavorate fino a ottenere un impasto sodo.Io ho fatto tutto nel ken.
Lasciate riposare per circa trenta minuti, poi tagliate a pezzi e lavorate nuovamente. Stendete con l’aiuto del mattarello (io con la sfogliatrice) e ricavate le pappardelle.

DSC00124.JPG DSC00128.JPG DSC00143.JPG

Raccogliete i funghi secchi in una tazza, copriteli con acqua calda e lasciateli ammorbidire per almeno 15 minuti.
Lavateli, strizzateli e tritateli grossolanamente senza buttare via l’acqua, che poi filtrerete.
Sbucciate l’aglio e schiacciatelo leggermente.
Versate in una casseruola l’olio e scaldatelo a fuoco basso, aggiungete l’aglio e fatelo rosolare, quindi eliminatelo.
Unite i funghi e fate insaporire per qualche minuto.
Diluite il pomodoro con due o tre cucchiai dell’acqua di ammollo dei funghi e tenetelo da parte.
DSC00133.JPG DSC00139.JPG DSC00136.JPG

Versate il resto dell’acqua filtrata sui funghi e lasciate evaporare a fuoco vivo per due/tre minuti.
Spezzettate il tonno, unitelo ai funghi, mescolate e dopo un minuto coprite con il pomodoro diluito. Salate e pepate.
Lascaite bollire lentamente per circa 10/15 minuti.

Fate cuocere in abbondante acqua salate le pappardelle. Scolatele e versatele nella casseruola con il condimento. Fate insaporire a fuoco vivo per qualche minuto, mescolando continuamente. Cospargete di prezzemolo tritato e pepe nero.

 

Maltagliati rustici con pomodorini

Ingredienti per 3/4 persone

Per la pasta

150 gr.di farina integrale

150 gr. di semola

100 gr. farina 00

2 uova

acqua q.b.

per il sugo

300 gr. di pomodorini pachino

un mazzetto di prezzemolo e basilico

1 spicchio d’aglio

olio q.b.

sale e pepe

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sodo ma nello stesso tempo morbido.

Lasciate riposare per circa 30 minuti.

Riprendete l’impasto, tirate una sfoglia non sottilissima e tagliate i maltagliati

270e7f0e2e53259aaa8280771d97d216.jpg
bba37ee2cbdd43d81ce1b69076ec5d69.jpg
Lavate i pomodorini, tagliateli a metà e teneteli da parte.
In una padella antiaderente aggiungere l’olio ed a fiamma media e fate rosolare dell’aglio tritato finemente, aggiungete il trito di prezzemolo e basilico e quasi contemporaneamente i pomodorini
a68e0da0a30be6d5f97a45437d215979.jpg eca9db3297ab2269da8d84809438a7be.jpg
salate e fate addensare.
Lessate la pasta in acqua salata, scolate e mantecate a fiamma media con parmigiano e pepe nero
dd3400888a85a400d5d9a876a78d5024.jpg

Lagane e fagioli…versione al pomodoro

Le lagane e fagioli versione al pomodoro è un primo piatto che io adoro letteralmente. I fagioli cucinati così acquistano un sapore unico. Questo piatto è buonissimo con qualsiasi tipo di pasta ed ottimo anche con il riso, poi con le lagane è pura poesia.

Questa è una ricetta della mia mamma che in cucina è davvero molto brava.

lagane e fagioli

500 gr. di fagioli borlotti freschi

6/7 pomodorini

2 spicchi di aglio,

2 coste di sedano,

olio q.b.

sale

pepe nero

lagane

» Read more

Lagane e ceci alla cosentina

La lagane e ceci alla cosentina è un piatto di cui ne vado matta. Un piatto semplice e molto gustoso. Una volta per insaporire i ceci si usava lo strutto al posto dell’olio e vi assicuro che era straordinariamente buona.

La ricetta è della mia mamma.

Lagane e ceci alla cosentina

Ingredienti per 4 persone

200 g di farina 00
200 g di semola rimacinata
300 ml di acqua ma dipende dall’assorbimento delle farina.

Mescolate le due farine, disponete sulla spianatoia e ricavate un buco al centro. Aggiungete l’acqua e lavorate fino ad ottenere un impasto abbastanza sodo. Lavorate bene e poi avvolgete nella pellicola per alimenti e lasciate riposare per almeno trenta minuti.

Trascorso il tempo dividete l’impasto in due parti. Con l’aiuto del matterello o di nonna papera tirate delle sfoglie sottili o comunque secondo i vostri gusti.

Disponete su una tovaglia e lasciate asciugare. Poi tagliate a mo di tagliatelle leggermente più sottili.

» Read more

« Older Entries Recent Entries »