Orate con patate e funghi al forno…ricetta!

3 orate
4 patate medio/grandi
400 gr. di funghi misti
prezzemolo, 1 spicchio d’aglio
olio e sale q.b.

Pelate, lavate ed asciugate le patate, quindi tagliatele a rondelle.
Sistematele in una teglia e conditele con olio e poco sale. Far cuocere in forno a temperatura di 200/220° fino a quando diventeranno dorate.
In una padella fate rosolare uno spicchio d’aglio. In seguito sollevate e aggiungete i funghi. Salate e tritate un pò di prezzemolo fresco. Fate cuocere avendo cura di avanzare abbastanza fondo di cottura.

DSC00179.JPG DSC00189.JPG DSC00184.JPG

Unite più della metà dei funghi alle patate, e aggiungete il fondo. Dopo aver lavato bene le orate riempite la pancia e farcitele con un cucchiaio di funghi; salate e disponete sulla teglia con cura.
Irrorate con il restante condimento (dev’essere abbondante) e terminando la cottura in forno per circa 15/20 minuti.
Se il sugo ottenuto dovesse restringersi eccessivamente, copritele con un foglio di carta stagnola e proseguite la cottura delicatamente.
DSC00207.JPG
Ricetta di Simona…

19 comments

  1. manu e silvia ha detto:

    Ma che bello questo condimento per il pesce! ci piace moltissimo perchè saporito!
    bacioni

  2. nini ha detto:

    Un buon piatto sano e appetitoso!

  3. caterina ha detto:

    buonissimo Fra’ da preparare subito!Ah, Fra’ forse scendo per il ponte del I° giugno…baci…

  4. simona da san giovanni in fiore ha detto:

    buonissimo! da mordere immediatamente!

  5. claudia ha detto:

    Bè ottima l’idea di aggiungere anche i funghi!!!! bacioni e buon fine settimana…

  6. Rossa di sera ha detto:

    Che dire.. il classico rimane sempre tale! Buona idea, magari faccio il pesce stasera…
    Baci

  7. frenci ha detto:

    davvero ottimo questo mix di prodotti di mare e terra… e poi l’orata è il mio pesce preferito, se cucinato al forno o ai ferri, perchè secondo me ha una consistenza senza eguali… ciao francesca, buon week end

  8. concyvale ha detto:

    davvero ottimo da provare anche questo un abbraccipo concyvale

  9. Aiuolik ha detto:

    Mai provate le orate così ma mi sa che prima o poi te le copio!

    Ciaooooo!

  10. Mariarita ha detto:

    Adoro le orate cucinate in tutti i modi!ottima questa tua ricetta!
    Bravissima!!
    Baci e buon w.e.

  11. raffaella ha detto:

    Buonissime, le ho fatte oggi a pranzo davvero gustose grazieeeeeeee
    alla prox

  12. Francesca ha detto:

    Raffaella: son contenta ti siano piaciute. Grazie per aver provato.

  13. minnie ha detto:

    Buonissime queste pennette!!!
    Le faccio spesso con il radicchio ma non avevo mai pensato di abbinarci i gamberetti.
    Da provare prima possibile!
    Un abbraccio enorme!

  14. minnie ha detto:

    ohpssss!!!
    Ho messo il commento nel post sbagliato!

  15. vincent ha detto:

    Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

  16. sean ha detto:

    stasera provo questa ricetta, intanto già ti ringrazio perchè son sicuro sarà buona!
    miao

  17. Grazie per la ricetta, la voglio provare questa domenica!

  18. KETTY ha detto:

    Ciao a tutti,
    complimenti Francesca per il tuo blog; mi aiuta tanto nei pranzetti che preparo ai miei amici…
    Vorrei sapere come faccio a creare in questa ricetta abbastanza fondo per la cottura delle orate?
    Grazie

  19. Francesca ha detto:

    @Ketty: aggiungi olio in più…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.