Giurgiulena o torrone di sesamo

La giurgiulena non è altro che un torrone fatto in casa con i semi di sesamo, zucchero e miele. La preparazione richiede un pò di tempo ma ne vale la pena. E’ tra i dolci che si preparano nel periodo natalizio nel mio Paese.

Giurgiulena o torrone di sesamo

1 kg. di semi di sesamo;

500 gr. di zucchero;
500 gr. di un buon miele;
800 gr. di mandorle anche se io ne metto 1 kg
codette colorate;

Innanzitutto si procede qualche giorno prima della preparazione con la pulizia dei semi di sesamo. Si prende un colino e si filtrano tutte le impurità (foglioline, pietruzze). Una volta finita questa operazione si procede al lavaggio. Vi consiglio di prendere due contenitori.
Sistemate i semi nella ciotola e poi aggiungete l’acqua, con l’aiuto di una schiumarola prelevate man mano i semi e disponeteli nell’altra. Quindi continuate cosi fino a quando l’acqua risulterà pulita. Poi disponete i semi in una cesta coperta con un canavaccio e fate scolare tutta l’acqua. Prendete la placca del forno ed asciugate i semini a 40° per circa un quindici minuti.

GUARDA LA VIDEORICETTA

Per la preparazione tostate le mandorle leggermente nel forno e tenetele in caldo.

Sistemate il sesamo dentro una pentola capace e lasciatelo tostare per circa 10 minuti a fiamma bassa. Di seguito aggiungete il miele e lo zucchero. Lasciate sciogliere e poi aggiungete le mandorle ancora calde.

giurgiulena o torrone di sesamo durante la preparazione Girate continuamente a fiamma media senza mai lasciare e lavorate fino a quando il torrone prenderà un bel color ambrato. Per questa operazione ci vorranno almeno 45 minuti.
Intanto prendete un foglio di carta oleata, bagnatelo e strizzatelo. Versate i semi sulla carta forno e con l’aiuto del mattarello inumidito appiattite e formate un rettangolo di almeno 1,5 cm.

taglio della giugiulena

Coprite la superficie con le codette colorate e poi ricavate tante strisce ed infine tagliate a rombi.
Disponete sulle foglie di arancio oppure in pirottini di carta.
Buon Natale a tutti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.