Archive for pane, pizze, stuzzichini

Ciabatte

La domenica mi piace molto preparare il pane in casa. Ieri ho fatto le  “Ciabatte” con una lavorazione diversa.

Praticamente ho cercato di lavorare l’impasto il meno possibile…Il risultato è stato davvero molto soddisfacente.

1 kg g di farina
840  ml di  acqua tiepida
1 bustina di lievito disidratato
2 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di miele.

» Read more

Ciabatte ad alta idratazione

Ciabatte ad alta idratazione, sono dei panini buonissimi. Si tratta di un impasto ad alta idratazione che rende queste ciabatte croccanti fuori e morbide dentro. Si mantengono morbide per parecchi giorno, basta tenerli chiusi in un sacchetto di cotone o di carta. Ricetta postata da Tuorlorame su giboncook.com, io l’ho leggermente modificata.

ciabatte ad alta idratazione

500 g di farina per pane Molino Golia
450 cc d’ acqua tiepida
1/2 bustina di lievito disidratato
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di zucchero

» Read more

Crocchette di riso con cuore di ‘nduja e provola

Crocchette di riso con cuore di ‘nduja e provola, sono degli stuzzichini da mangiare con l’aperitivo o durante il pasto. Si lessa il riso e poi si condisce con uova, pepe nero e formaggio parmigiano. All’interno vengono farcite con la ‘ndujia e provola e poi fritti in abbondante olio caldo.

Crocchette di riso con cuore di 'nduja e provola

Ingredienti

500 g di riso della Piana di Sibari
4 uova
pepe nero
70/80 g di parmigiano grattugiato

‘ndujia e provola a piacere

» Read more

croissant dei poveretti

Questa ricetta è stata postata da Pulini di Giboncook.com ma nasce dal blog  la mercante di spezie  Lory, grazie per questa bellissima ricetta!

ingredienti :
250gr di ricotta (o altro formaggio, tipo philadelphia, quark o formaggio morbido )
250 gr farina 00
250 gr burro
zucchero solo se dolci io ho messo due cucchiai di zucchero
sale solo se salati

impastare gli ingredienti velocemente,

8fd6355a184ecbfb11886ba3d5193420.jpg
e5da8cc3c51f7575ed8121d4aaa17142.jpg

far riposare l’impasto in frigo per 30 minuti…

Infarinare il piano di lavoro e stenderla,  senza agiungere farina dividere la sfoglia e formare tanti triangoli…farcire come si desidera.

IO ho usato cotto/scamorza e ungherese scamorza

244e47a976946e000ad85d14f7319d13.jpg
89727ec237c3cac890bfdb104c9fc9ea.jpg

Cuocere in fornio caldo a 200°

47a43a287cdc09a7111768860badd163.jpg

 

db2fd26b88b46b332439b72f62e0e324.jpg
e4f2e720a4cab36b57dedb0118ba1c14.jpg

 

Cuculi salati al pepe nero

Cuculi salati al pepe nero o pane del periodo di Pasqua vengono appunto preparati in detto periodo. Viene degustato con salumi tipo salsiccia e sopressata e formaggi tipo il pecorino oppure per accompagnare il pranzo pasquale al posto del pane.

Le origini risalgono nella Magna Grecia, infatti nella grecia moderna tutt’ora il dolce più conosciuto è lo Tsoureki, molto simile al cuculo cosentino.

Questa ricetta racchiude un pò le tradizioni legati alla Pasqua e sa sempre il pane simboleggia fertilità, abbondanza e le uova che vengono messe in superficie il simbolo della nascita: quindi VITA:

Cuculi salati al pepe nero

Impasto per cuculi

1 kg di farina
1 bicchiere di olio
100 g di sugna
un cucchiaio di sale
pepe nero pestato grosso
1 cubetto di lievito oppure metà e raddoppiate il tempo di lievitazione
circa due bicchieri di acqua tiepida
uova per guarnire

» Read more

« Older Entries Recent Entries »