Pasta sfoglia

Ed eccovi la ricetta con tutti i passaggi della pasta sfoglia ...un po lunghetto il procedimento ma non poi cosi difficile…basta che ci si presti un po d’attenzione 

Ingredienti per preparare mezzo chilo di pasta sfoglia!

75 gr farina
190 gr burro ammorbidito

Secondo impasto:
175 gr farina 00 non manitoba
60 gr burro fuso
70 gr acqua
4 gr sale

Realizzare separatamente i due impasti, lavorando finché si presentano omogenei.
Formare due panetti rettangolari di circa 2 cm di spessore.

Qui il panetto di burro e farina dcbc613f8feabfea3c11109a34289b98.jpg

Avvolgere ciascuno di essi in pellicola e porre in frigo per 1 ora /1 ora e mezza.
Con il mattarello stendere il secondo impasto formando un cerchio/rettangolo e porre al centro il panetto di burro.
a364db211d02bc5c60ab8f25f53699b3.jpg

Richiudere la pasta esterna sigillandola formando una specie di pacchetto.

prima cosi

857bd623bbcb332f7b44e4193d9473a0.jpg
poi cosi
dc3eb21c7e9182b484753e00d0017c73.jpg

Primo giro: cominciare a stendere per diminuire lo spessore (dare dei colpettini col mattarello in modo da non fare fuoriuscire il burro e rompere l’impasto).

Stendere ottenendo un rettangolo di sfoglia con l?altezza pari a tre volte la larghezza.

966c90802c3bdc68de025b42cca4d714.jpg

Piegare le due estremità, superiore e inferiore in modo che si tocchino al centro.

6a4ae0f3a559ba22e5c574777ad7d39e.jpg
aeb7d304735b0fd375066d5bf8f6ddf9.jpg
Ripiegare quindi a metà ancora nello stesso verso. Schiacciare leggermente, avvolgere in pellicola e rimettere in frigo per circa 1 ora.

qui ve lo faccio vedere di lato (chiusura a 4 infatti vedete che ci sono 4 strati  )
ffc5274383b6174aba143689e1234365.jpg

Secondo giro: disporre il panetto sul tavolo con la piegatura a sinistra

6ddf9d5c7283fb05d4e1d3f7f25264c6.jpg

e piegarlo come prima…prima lo stendiamo

dafb98df974a850bf1ede4571ad8efa7.jpg

poi pieghiamo gli estremi

463f66c1e6554fbcde9a8a899e0dbeb3.jpg

e un’altra piega

ccb71c5f412a1714850ef1fdfc43281d.jpg

Riporre in frigo per 1 ora.

Terzo giro: sempre con la piegatura a sinistra

15c0d2c6d0f818d13caa18940a20e84c.jpg

stendere il panetto ma questa volta piegarlo solo in tre: cioè piegare un terzo verso il centro

2b2685a9d8802ed2d77530a3b299a9a1.jpg

e coprirlo con l’altro lembo di pasta.
9e35ed0612052a7388b9ddc37d3234b4.jpg

qui vedete le tre pieghe
e5bda3dc81f9f5119659973a84c867f5.jpg
Rimettere in frigo per 1 ora. Trascorso questo tempo è pronta per essere stesa e utilizzata nei modi in cui preferite…data la mancanza di zucchero potete poi usarla sia per i dolci..i cannoli di pasta sfoglia alla crema, dischi di pasta sfoglia per torte ma anche per salatini di ogni genere

41 comments

  1. Annamaria ha detto:

    decisamente bellissimo poter fare la pasta sfoglia in casa….deve essere molto ma molto più buona di quella che compriamo ma…deve essere anche tanto difficile:-) un bacio francy
    Annamaria

  2. panettona ha detto:

    mi ero persa qualche ricetta, ma ho rimediato…
    complimentissimi per la pasta sfoglia…
    semmai mi decidessi a farla… proverò ad imitare la tua…
    di nuovo complimenti…

  3. mamma3 ha detto:

    Ma davvero non è così difficile? Io non mi ci sono mai messa per timore di non arrivare alla fine, questo post con spiegazioni fotografiche è molto utile! Elga

  4. arietta ha detto:

    ottima spiegazione 🙂 chissà se prima o poi mi ci cimenterò…è che …mi spaventa!!!

  5. lenny ha detto:

    Mi ha sempre intimidito il lungo procedimento che richiede e la massiccia presenza di burro, però ….
    …. quasi quasi un pensierino ce lo faccio: mi piacerebbe tanto cimentarmi, ma mi manca il coraggio

  6. manu ha detto:

    sei veramente un mito!!

  7. mariluna ha detto:

    E si é lungo e tanta pazienza, quando cio’ provato io ho chiesto ai miei bimbi e marito di lasciarmi tranquille per tutta una buona giornta…ma é ,alla fine , una gran bella soddisfazione…ti abbraccio e buona domenica

  8. nightfairy ha detto:

    Buonissima!la pasta sfoglia fatta in casa é tutt’altra cosa!

  9. Astroffiammante ha detto:

    EHIII,ma questo è un vero corso di cucina, bravissima………io non me la sento ancora di provarci ma ora so dove imparare.
    CIAO!!! salutoni.

  10. Aiuolik ha detto:

    Noi l’abbiamo preparata solo una volta…il risultato è stato superlativo ma veramente molto impegnativo e, ahimé, il tempo è sempre pochissimo!

    Ciaoooo,
    Aiuolik

  11. mary ha detto:

    Ciao! Io la pasta sfoglia la faccio sempre in casa da quando ho trovato una ricetta da un libro di cucina però le dosi sono un po’ diverse e anche le piegature ma ce ne sono vari tipi forse? Negli ultimi due giorni l’ho fatta due volte perchè la utilizzo per fare dei cannoli con la crema guduriosi!! E’ possibile che ci siano varie versioni ho è sbagliata la mia?perchè risulta meno laboriosa nonostante faccia anch’io tutti i sei giri?

  12. Francesca ha detto:

    Mary: dammi un pò la tua ricetta?

  13. Cookie ha detto:

    Ecco, dev’essere sublime ma è una cosa che non avrò mai il coraggio di fare…
    Ciao!!

  14. Francesca ha detto:

    Cookie: serveun pò di buona volontà!

  15. mary ha detto:

    Io faccio un panetto con 300gr di farina, un pizzico di sale e acqua quanto basta per impastare poi lo metto in frigo per mezz’ora. Passato il tempo lo stendo formando un quadrato di 30cm di lato circa dispongo al centro 250gr di burro fatto ammorbidire a temperatura ambiente e tagliato a fettine lo avvolgo con la pasta intorno e così lo chiudo; con il mattarello lo stendo e creo una striscia come fai tu tirando la pasta in un solo senso poi la piego in tre (come un portafoglio da donna…non so se mi spiego) e gli faccio fare un quarto di giro lo ristendo lo ripiego in tre e lo metto a riposare in frigo per venti minuti lo riprendo e gli faccio fare la stessa procedura e lo rimetto altri venti minuti (e siamo a quattro giri) in frigo, passato il tempo gli faccio fare gli ultimi due giri e lo rimetto a riposare in frigo e dopo i venti minuti è pronta per essere usata e si gonfia che è un piacere

  16. Francesca ha detto:

    Mary: grazie…la proverò!

  17. Ely ha detto:

    grazie non l’ho mai fatta ma mi piacerebbe, solo una cosa è tutto così preciso ma nella foto dove dici i 4 strati io ne vedo solo 3…. sono io che vedo male? perchè mi sembra uguale a quella sotto che di strati ne a 3, grazieeee :-)))

  18. Francesca ha detto:

    Ely: grazie per avermelo segnalato avevo sbagliato a caricare le foto!

  19. Ely ha detto:

    Francesca grazie ate di averla sostituita siccome il discrso pasta sfoglia mi interessa parecchio volevo carpirti tutti i segreti :-)))) grazie ancora e buon w.e. lungo! magari la provo proprio in questo w.e., poi la puoi anche surgelare come quella che si compera? tu hai mai provato?
    baciii

  20. Francesca ha detto:

    Si, la puoi anche surgelare…
    io hoprovato una volta a surgelare i cornetti ed il risultato è stato ottimo!

  21. marianna ha detto:

    Ciao, dopo aver messo il burro al centro della pasta e inizio a stendere il tutto, fuoriesce il burro e da lì mi risulta sempre più difficile stenderla. Come posso fare per evitare questo? ciao

  22. Francesca ha detto:

    Il burro dev’essere freddo…

  23. Leli ha detto:

    una domandina…a fine procedimento per usarla che devo fare?ovvero dopo l’ultimo procedimento in frigo è incartata e piegata.per usarne solo un pezzettino come devo fare??devo stenderla??ee poi come la conservo?piegata?incartata??

  24. Francesca ha detto:

    Leli: devi farne l’uso che desideri…volendo puoi anche conservarla in freezer

  25. elvira ha detto:

    Francesca oggi mi sono cimentata a fare la pasta sfoglia, come prima volta non posso lamentarmi, seguando la tua ricetta passo passo, me la sono cavicchiata :-))

  26. Francesca ha detto:

    * Elvira: aspetto di sapere domani

  27. elvira ha detto:

    si Francesca,domani appena farcisco le sfoglie di sicuro ti faccio sapere come me la sono cavata, contaci.

  28. Francesca ha detto:

    *Elvira: benissimo

  29. elvira ha detto:

    Francesca, con questa pasta sfoglia, ho fatto una bella torta millefoglie con crema e amarena,mmmmmm che buona.

  30. Francesca ha detto:

    *Elvira, quindi la prova è stata superata alla grande…bravissima!

  31. ornella ha detto:

    la mia ricetta richiede una pausa-frigo tra un a piega el’altra di minimo 4 ore inoltre è il panetto di burro ad avvolgere il secondo impasto (sbaglio forse io ?) sono alle prime prove e sto verificando le varie ricette e i risultati che ottengo; stasera secondo tentativo …. poi vi so dire ciao

  32. Francesca ha detto:

    *Ornella: a me 4 ore sembrano eccessive…

  33. nella ha detto:

    ciao a tutte,
    la mia di ricetta prevede tempi piu’ lunghi di riposo, che pero’ consentono di suddividere la lavorazione e’ piu’ comoda per i miei ritmi di lavoro.
    Si fa il primo impasto (panetto) con 1 kg di burro e 300 gr di farina e si mette in frigo a riposare 4 o 5 ore. si prepara il secondo impasto (pastello) con farina 700 gr, 20 gr di sale e 450 (max 500 gr) di acqua, si lavora e si mette a riposare in frigo fasciato con pellicola (in estate e’ indispensabile che panetto e pastello abbiano la stessa temperatura per agevolare le fasi di lavorazione).
    Stendere il pastello in forma rettangolare, posizionare dentro il panetto e coprire con i lembi del pastello senza fare sovrepporre troppo.
    Stendere in un solo senso in modo da avere un rettangolo lungo e stretto, e dare la prima piega in 4, dare mezzo giro e stendere nuovamente, dare la seconda piega in 4, fasciare con la pellicola e porre in frigo per almeno 10 ore.
    Stendere in rettangolo e dare la terza piega in quattro, dare mezzo giro, stendere e dare la quarta piega in 4, fasciare e lasciare riposare in frigo per 4 o 5 ore.
    Io in genere faccio la prima lavorazione nel primo pomeriggio, dopo cena do le prime due pieghe in 4, al mattino le successive 2 pieghe in 4 e dopo pranzo utilizzo la pasta sfoglia.
    Per avere sempre una scorta pronta preparo i cannoncini, i salatini e i ventagli e li surgelo, quando servono vanno direttamente in forno senza bisogno di scongelarli.
    La pasta sfoglia fresca si mantiene 3 o 4 giorni in frigo e 15 o 20 giorni in freezer.
    Se al momento di cuocerla non si gonfia bene e il burro fuoriesce la pasta si e’ “strappata” quindi o il pastello era troppo morbido o il burro non era adatto all’uso (alcuni tipi sono piu’ umidi e altri meno quindi bisogna trovare la marca giusta, a volte la stessa ditta produce burro differente in base al formato).
    buona sperimentazione a tutte!!!

  34. alberta libertina ha detto:

    buonanotte donne!!!

  35. alessandra ha detto:

    Adoro cucinare,non ho mai provato a fare la pasta sfoglia..mi sembra alquanto difficile.
    Tanto tempo,ma si sà che la cucina richiede questo.
    Un saluto Alessandra

  36. pier ha detto:

    ciao a tutti.
    io a mia moglie abbiamo a perto un b&b in liguria, prendevamo i cornetti preparati da un forno che prepara prodotti biologici, e li congelavamo per farli freschi la mattina; ora questo ha chiuso ed abbiamo deciso di provare a farli noi.
    siccome ma moglie ha una alelrgia al frumento abbiamo provato a farli con farina di farro.
    ho visto questa ricetta per la sfoglia, e visto che alcuni che hanno provato a fare i cornetti gli si sono gonfiati, ho provato a farla….
    mi sembra di non aver sbagliato niete ma…. quando ho tirato fuori il panetto di pasta ne ho tagliato un pesso, stesa e arrotolata per i cornetti,, l’ho lasciata riposare circa 1 ora nel fornochiuso a circa 30 gradi
    poi quando ho portato il forno a 180 gradi e cotti i cornetti….il gursto era buono ma non si sono gonfiati per niente.
    Ma lievito non ce ne va????
    ciao e complimenti per il sito, sicuramente continuerò a frequentarlo da ora in avanti.

  37. Francesca ha detto:

    Pier: vedrai che la prossima volta ti verrà meglio…la pasta sfoglia non è semplicissima da fare…non ci va lievito!

  38. max ha detto:

    e’ veramente diversa da quelle comprate e sicuramente se si usa farina e burro buoni. NON c’è paragone. per la qualità penso valga la pena passare un paio di ore

  39. KIEFA ha detto:

    SICURAMENTE SARà BUONISSIMA MA CI VUOLE TROPPO TEMPO è IL PROCEDIMENTO MI SEMBRA COMPLESSO.CI PROVERò MA NN GARANTISCO OTTIMI RISULTATI

  40. antonietta1947 ha detto:

    complimente x la semplicità e chiarezza con cui è stata descritta la ricetta, ora è molto più semplice preparare la pasta sfoglia a casa basta armarsi di pazienza, provateci xchène vale veramente la pena(crdetimi).Ciaoa tutti.

  41. antonietta1947 ha detto:

    ciao a tutti,finalmente ho trovato la ricetta giusta ,xchè chiarissima, x realizzare le ricette con la pasta sfoglia.complimenti x il blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.