Lactarius deliciosus – rositi

Etimologia: dal latino deliciosus  “delizioso” per il suo sapore ottimo. Fungo molto comune nei boschi di conifere, in particolare di pini e su terreni calcarei si trovano dal principio dell’estate al tardo autunno.

Il cappello, raramente, supera i 15 cm di diametro di colore rosso-arancio, rosso-mattone, a volte con la zona concentrica più scura, spesso macchiato verde rame. Il gambo  breve, tozzo, cilindrico, poco pieno e dello stesso colore del cappello. La carne soda ma fragile giallina in profondità, rosso arancione sotto la superficie, all’aria diventa leggermente verdastra ed ha un odore acidulo. Ha abbondante lattice di colore rosso carota e sapore dolce.
I lattari a lattice rosso, hanno quasi tutti le stesse caratteristiche di commestibilità. Ottimi arrostiti o trifolati. Il colore rosso del lattice che permane anche dopo la cottura, è responsabile della pigmentazione rossa delle urine.

One comment

  1. Ciao, arrostiti o trifolati saranno ottimi, pensi che si possano fare anche panati e poi fritti ?
    Ciao e grazie http://subacquea.myblog.it Ps: le ricette a base di pesce sono ottime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.