Cuculi di pasta brioche (dolci di Pasqua)

I cuculi, sono dolci calabresi che vengono preparati nel periodo pasquale. Possono assumere varie forme augurali come : colomba, pesce, cestino o semplicemente intrecciati.

La uova che vengono inserite, come decorazione del dolce, simboleggiano la “Resurrezione”. Possono essere sia dolci che salati.

 

1 kg di farina manitoba
4 uova intere
1 bicchiere colmo di zucchero
1 bicchiere + 1/2 di latte
1 bicchiere di  olio
50 ml di anice
la buccia grattugiata di 1 limone
1 bustina di lievito disidratato oppure un cubetto
100 ml di acqua

uova per guarnire + 1 tuorlo per spennellare
granella di zucchero

Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere il latte, l’olio, l’anice e il lievito di birra sciolto nell’acqua tiepida.
Aggiungere gradatamente la farina e amalgamare per bene.

DSC04523.JPGDSC04524.JPGDSC04526.JPG
DSC04527.JPGDSC04531.JPGDSC04537.JPG
Sistemare il gancio e aggiungere altro mezzo bicchiere di latte. Proseguire la lavorazione per  10 minuti. Lasciare lievitare per almeno due ore in un luogo tiepido, oppure sotto una coperta.
DSC04538.JPGDSC04541.JPGDSC04542.JPG
Trascorso il tempo di lievitazione dividere l’impasto in sei pezzi e formare un cordone. Piegare in due, sistemare al centro un uovo e intrecciare.Far lievitare per un’altra ora sempre in un luogo tiepido.
DSC04549.JPGDSC04553.JPGDSC04555.JPG
Spennellare con il tuorlo d’uovo, cospargere di granella di zucchero  e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

51 comments

  1. Donatella ha detto:

    Che carini!!! Sembrano davvero soffici,brava brava!

  2. marsettina ha detto:

    che belle sono!

  3. simona da san giovanni in fiore ha detto:

    buonissimi! una delizia inzuppati nel latte o nel caffè!

  4. mary ha detto:

    complimenti sono venuri una meraviglia e soffice!

  5. federica ha detto:

    wow che meraviglia!! complimenti come sempre!!ciao!

  6. Ely ha detto:

    sono meravigliosi!!!!!!

  7. Pasquale Piatti ha detto:

    Beh direi che sono molto “Pasquali” 😀 come me! Devono essere ottime

  8. Annamaria ha detto:

    ciao ,sono bellissimi…ma 1 bicchiere di zucchero aquanto corrisponde
    1 bicchiere di olio?
    1 bicchiere+1/2?
    mi sapresti dire il peso,non so come sono grandi
    i tuoi bicchieri
    grazie ciao

    • Roberta ha detto:

      USA il bicchiere cm unita di misura. Peccato che bisogna avere l’impastatrice perche cn lo sbattitore Rischi di rompere.le fruste

  9. Francesca ha detto:

    Annamaria: puoi usare come unità di misura un bicchiere di carta!se la vuoi più dolce aggiungi un pochino di zucchero in più…. Buona giornata

  10. manu e silvia ha detto:

    Buonissimi e dolcissimi!!
    te ne rubiamo uno a testa 😉
    un bacione

  11. germana ha detto:

    Che buona questa pasta lievitata!!!
    un bacio

  12. Annamaria ha detto:

    grazie mille!!!!!
    ciao

  13. luana ha detto:

    Ciao Carissima, questa ricetta si può fare con il lievito per dolci anzichè il lievito di birra ?….Vengono buone lo stesso ???
    Francesca, se hai la possibilità di rispondermi subito….ti prego!
    Cosi posso farli nel primo pomeriggio…..GRAZIE

  14. Francesca ha detto:

    Luana: questi no…devi usare il lievito di birra ma puoi fare questi sono straordinari http://dolcienonsolo.myblog.it/archive/2009/04/07/cuculi-altra-ricetta.html

  15. Luana ha detto:

    Ok… Francesca faccio quelli con il lievito di birra….
    Le altre che hai segnalato…. sono come quelle che facciamo qui…noi li chiamiamo CUZZUPE.
    Grazie ancora….sei stupenda… ùBACI

  16. DELFINA ha detto:

    Complimenti per la ricetta. ricordo di averli già preparati in passato ma non ricordavo gli ingredienti. domani mattina li preparerò per i miei due bambini.
    Non vedo l’ora che arrivi domani per esperimentare tua ricetta.

  17. DELFINA ha detto:

    SONO BELLI DA VEDERE MA IMMAGINO ANCHE DA GUSTARE….

    DOMANI LI FARO’.

    COMPLIMENTI PER LA RICETTA…

    A U G U R I DI BUONA PASQUA

    DELFINA

  18. DELFINA ha detto:

    COMPLIMENTI PER LA GUSTOSA RICETTA.

    BUONA PASQUA !!!

  19. tina ha detto:

    non sono tanto brava a fare i dolci ma ci voglio provare,vediamo un po.

  20. Francesca ha detto:

    Tina: mi farai sapere?

  21. Elena ha detto:

    Ciao, per prima chiedo scusa per il mio Italiano. Mi trovo in Canada ed ho scoperto il tuo blog cercando proprio questa ricetta. Provero’ a farli per la prima volta perche’ voglio continuare le nostre tradizione adesso che tutte le nonne e zie non ci sono piu’, grazie di vero cuore. BUONA PASQUA

  22. Elena ha detto:

    voglio dire grazie per la tua ricetta, li ho fatti ierei e sono riusciti proprio come le faceva la mamma, il mio marituccio se li sta a gustare proprio adesso con una tazza di caffe (sone le 7:50 di miattina qui). Di nuovo Buona Paqua.

  23. Francesca ha detto:

    Elena: sono davvero contenta!!!Buona Pasqua anche a te…

  24. Silvana ha detto:

    BUONA PASQUA E PASQUETTA, CARA FRANCESCA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  25. sisirena ha detto:

    li ho fatti e sono ottimi, grazie per la ricetta. Ma che ne dici se al posto del latte, almeno parzialmente, ci metto succo d’arancia? viene una schifezza? ciao grazie Sisirena

  26. antonia ha detto:

    ciao a tutti,un dolce bello da vedere e suramente ottimo da mangiare,ma vorrei sapere la quantità precisa(in grammi o in cl) sia di latte e dell’olio.Sperotanto che qualcuno mi possa aiutare perchè vorrei prepararli x pasqua.Grazie

  27. Francesca ha detto:

    Antonia: usa come unità di misura un bicchire di plastica

  28. antonia ha detto:

    grazie francesca,ma il bicchiere può essere da 100cc o 200cc.quale usare?

  29. antonietta1947 ha detto:

    Ciao Francesca,grazie x i chiarimenti e x tutte le ricette e vorrei chiederti un grosso favore :cerco una vecchia ricetta di Corigliano calabro detta “panattasimo”.Si preparava con l’acqua in cui venivano messi a bagno dei ceci schiacciati……..Si preparavo in occasione del Ferragosto ma non conosco la ricetta completa e precisa è rimasto solo un ricordo della mia fanciullezza.Grazie a chiungue mi aiuterà.

    • rosellina pane ha detto:

      Ciao Antonietta mia mamma ancora lo fa il panattasima se vuoi la ricetta contattami..è un ottimo pane che si fa quando fa caldo torrido ed è saporitissimo con l’insalata di pomodori

  30. Francesca ha detto:

    Antonietta mi dispiace ma non ne ho mai sentito parlare….se mi capita di chiedere ti farò sapere.

  31. Pina ha detto:

    Ti scrivo dal Canada e sono molto interesata a fara questi dolci. Per noi Che Stiamo lontano è molto importante mantenere le tradizioni. Per cortesia quando (ml) oppure grami di latte, zucchero e olio? Un bicchere
    Di plastica o carte sono diversi qui. Grazie molto per tutto

  32. Anna ha detto:

    Ciao Francesca volevo chiederti come mai l’impasto è cosi morbido?Li ho fatti la scorsa volta e sono venuti ottimi ma ho dovuto aggiungere un pò di farina in più perchè non riuscivo a lavorarli. . .Complimenti è un ottima ricetta.

  33. Anna ha detto:

    Ciao Francesca mi puoi dire se per anice intendi il liquore o i semi?Rispondimi se puoi.

  34. Francesca ha detto:

    @Anna: il liquore.

    • Anna ha detto:

      Grazie per avermi risposto ma mi è successa una cosa alquanto strana, la prima volta che ho provato a farli ho messo tutti gli ingredienti a parte l’anice che non avevo e mi sono lievitati tantissimo oltre ad essere belli soffici mentre nella settimana di pasqua gli ho fatti con il liquore e nn li ho potuti mangiare perchè non si sono lievitati ed erano duri…non riesco a capire il perchè. . .

  35. Francesca ha detto:

    @Anna, non penso sia dovuto al liquore… magari è stata colpa del lievito o non era abbastanza fresco oppure hai usato l’acqua troppo calda….

  36. anna ha detto:

    Ciao Francesca sn Anna volevo chiederti se nella ricetta dei cuculi di pasta brioche si può usare l’acqua a temperatura ambiente invece di farla calda.

  37. Francesca ha detto:

    @Anna, l’acqua tiepida serve per scioglierci dentro il lievito.

  38. chiara ha detto:

    fatti…sono venuti stupendi! Gonfi, gonfi e soffici..complimenti per la ricetta da fare e rifare!!
    una domanda: non e’ meglio cuocere in forno ad una temperatura piu’bassa come 150?

  39. Francesca ha detto:

    Ciao Chiara, son contenta per la buona riuscita. Chiudili in un sacchetto e vedrai che si manteranno morbidi per molti giorni. Per la temperatura io in genere li metto a 180°, ma dipende dal forno….

  40. Giuly ha detto:

    uhmmm…devono essere buonissimi!!!Ma pensi si possa fare con la stessa ricetta un’unica corona intrecciata? Io sono calabrese e quando ero bambina mangiavo sempre la “cuzzupa” che a seconda delle zone, veniva fatta non lievitata o morbidosa!

  41. Francesca ha detto:

    Ciao Giuly, forse è meglio farne almeno due…Buona Pasqua.

  42. Mariangela ha detto:

    Ciao..ti volevo chiedere nn mi trovo la manitoba..è essenziale o posso farne a meno mettendo la farina 00 e farli lievitare x più tempo?grazie..ricetta già fatta l anno scorso, sono deliziosi davvero..

  43. Francesca ha detto:

    Ciao, scusami ma non mi ero accorta del tuo commento. Si, puoi usare la farina 00. I tempi di lievitazione sono uguali.

  44. Anna ha detto:

    Ciao, vorrei provare la tua ricetta. Mi dici quante coroncine ci vengono con questa dose? Io come bicchiere ne userei uno della Nutella.

  45. Anna ha detto:

    Ho provato la tua ricetta. Ho solo eliminato il limone (a me non piace) e sostituito l’anice con un goccino di strega (la prossima volta non metto neppure quella!) soddisfattissima! Veramente soffici! Forse aggiungerei un po’ di zucchero… Complimenti!

  46. Francesca ha detto:

    Ciao Anna, sono contenta ti siano piaciuti. Per lo zucchero dipende dai gusti, se a te piacciono più dolci la prossima volta mettine di più. Un abbraccio e continua a seguirmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *