Cenci o chiacchiere

I cenci sono dolci fritti tipici del canevale. In italia sono conosciuti anche come chiacchiere o frappe.

Questi dolcetti, come un pò tutti i dolci di carnevale, vengono fritti in abbondante olio e poi cosparsi di zucchero al velo.

Se proprio non amate il fritto provate a cuocerle in forno, verranno ugualmente bene.

Buon carnevale a tutti…

cenci

400 g di farina per dolci Molino Golia
40 g di zucchero
40 g di burro
3 uova intere
scorza di un limone bio
un pizzico di sale
60-70 ml di grappa

per friggere

1l di olio extravergine d’oliva

zucchero a velo per la finitura

 

Nella ciotola dell’impastatrice sistemate la farina, azionate la macchina ed unite le uova leggermente sbattute, lo zucchero, il pizzico di sale, la buccia grattuggiata del limone ed il burro a pezzetti.

Aggiungete man mano la grappa e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e sodo.

Raccogliete l’impasto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare per almeno 60 minuti.

impasto impasto prima di tirare le sfoglie

Trascorso il tempo di riposo, prendete l’impasto e suddividetelo in circa sei-otto pezzi.

Con l’aiuto della macchinetta tirate delle sfoglie sottili. Una volta completata l’operazione con l’aiuto della rotellina date le dorme che più vi piacciono.

cenci prima della cotturacenci in frittura

Scaldate l’olio e friggete man mano i vostri cenci.

Una volte fredde cospargete di zucchero a velo.

cenci o chiacchiere

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *