Marroni e castagne

I frutti del castagno, un albero spontaneo oggi anche coltivato, sono in realtà dei semi: nel loro riccio se ne possono trovare da uno a tre.

Se il riccio ne produce tre, vengono chiamati castagne, hanno dimensione ridotte, bombate da un solo lato e polpa soda.Se invece il riccio contiene un unico grosso seme, prende il nome di marrone ed ha la polpa a grana fine più morbida e dolce.

Sia le castagne che i marroni si trovano in commercio da ottobre a novembre. Vanno scelte quelle con buccia integra, uniforme  e lucida. Se ci sono grinze, vuol dire che la castagna è vecchia, mentre i piccoli fori sono provocati da insetti. In commercio le castagne si trovano: sbucciate, lessate,  secche oppure ridotte in farina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.